Propaganda referendaria

AVVISO

Si informa che l’attività di propaganda referendaria in luogo pubblico o aperto al pubblico è subordinata alle disposizioni contenute nell’ordinanza di data 23 febbraio 2020 “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”


Individuazione spazi pubblici per attivita’ di propaganda referendaria

Come per le recenti tornate elettorali, si ritiene utile ricordare che l’Amministrazione comunale, con le D.G. n. 8/2013 e 158/2014, parzialmente modificate dalla D.G. n. 197/2019, ha provveduto ad individuare le principali ubicazioni ove allocare strutture temporanee mobili correlate alla campagna elettorale

Restano inibite all’utilizzo per propaganda elettorale/referendaria le seguenti zone della città:

considerato il valore storico e rappresentativo per la città:

  • piazza dell’Unità d’Italia estendendo tale divieto sino alla zona prospiciente il mare, considerata il naturale prolungamento della piazza
  • piazza Giuseppe Verdi
  • quota parte della piazza della Borsa (vedi planimetria)

per motivi di decoro e rispetto della sacralità dei luoghi e per necessità di quiete:

  • la Cattedrale di San Giusto
  • il sagrato della Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo
  • la Sinagoga
  • in prossimità di scuole, ospedali, case di cura, caserme

L’Amministrazione comunale provvede con propri mezzi all’allestimento di 1 palco ubicato in piazza della Borsa (vedi planimetria), che sarà a disposizione dei partiti politici per la propaganda referendaria, utilizzabile a rotazione da parte delle varie forze politiche previo accordo tra le stesse. Modalità di utilizzo del palco di piazza della Borsa :

  • fruizione non superiore ad un’ora e trenta minuti per richiedente, compreso il tempo necessario all’allestimento ed al disallestimento;
  • intervallo di almeno trenta minuti tra un comizio e l’altro;
  • rispetto della fascia di riposo dalle ore 13.00 alle ore 15.00;
  • conclusione dei comizi entro e non oltre le ore 22.00 ad eccezione della giornata di venerdì 27 marzo in cui l’orario si intende prolungato fino alle ore 24.00.

Si rammenta che nell’installazione delle strutture per la propaganda referendaria è necessario rispettare le corsie di emergenza, visionabili al seguente link:

https://www.comune.trieste.it/corsie-d-emergenza


Individuazione siti ed assegnazione spazi per l’affissione dei manifesti di propaganda referendaria

Con D.G. n. 88/2020 di data 27 febbraio 2020, la Giunta comunale ha provveduto ad individuare appositi siti per la propaganda referendaria tramite manifesti

Nella stessa data, con D.G. n. 89/2020 la Giunta comunale ha inoltre provveduto alla delimitazione, ripartizione ed assegnazione degli spazi per l’affissione dei manifesti di propaganda da parte di coloro che ne hanno fatto richiesta

SEZIONE DI SPAZIO RICHIEDENTE
1 Partito Democratico
2 Movimento 5 Stelle
3 Promotori Referendum

Inizio periodo di propaganda elettorale VENERDI’ 28 febbraio 2020

Ai sensi dell’art. 6 della Legge 212/56 e successive modificazioni,

da questo momento sono vietati:

  • la propaganda elettorale luminosa o figurativa a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne indicanti le sedi dei partiti ;
  • la propaganda luminosa mobile e il lancio o il getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico;
  • l’uso di altoparlanti su mezzi mobili fuori dai casi previsti dall’art. 7 comma 2 della Legge 130/1975 ;

da questo momento sono consentiti:

  • l’affissione dei manifesti di propaganda elettorale e degli altri stampati di propaganda elettorale esclusivamente negli spazi a ciò destinati in ogni Comune (vedi delibere giuntali di prossima pubblicazione);
  • l’allestimento di postazioni temporanee o mobili (cd. gazebo): si ricorda che su tali postazioni non è ammessa l’esposizione di materiale di propaganda elettorale visibile all’esterno. Le richieste di utilizzo del suolo pubblico per attività di propaganda elettorale vanno trasmesse all’indirizzo di posta elettronica propaganda.elettorale@comune.trieste.it utilizzando, preferibilmente, il modulo apposito (di imminente pubblicazione).
  • la propaganda sonora sul territorio del Comune di Trieste. Si rammenta che l’uso di altoparlanti su mezzi mobili, subordinato ad apposita autorizzazione, è ammesso soltanto per l’annuncio dell’ora e del luogo, comprendendo anche il nome dell’oratore e il tema del suo discorso, in cui si terranno i comizi e limitatamente nella fascia oraria dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30 nella giornata antecedente la manifestazione e nella giornata della manifestazione medesima. (modulistica di imminente pubblicazione)

Vedi Circolare Ministero dell’Interno n. 9/2020 e Circolare Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per i Servizi Elettorali 8 aprile 1980 n. 1943/V in tema di propaganda


Tutte le notizie e le informazioni vengono diffuse attraverso la presente pagina web.

Tutte le richieste relative all’attività di propaganda referendaria vanno presentate utilizzando l’apposita modulistica che sarà pubblicata a breve.

Tutte le comunicazioni vanno inviate a propaganda.elettorale@comune.trieste.it alle quali verrà dato tempestivo riscontro attraverso la medesima modalità.

Ultima modifica: