Silenzio elettorale

Al fine di non turbare le operazioni degli uffici elettorali di sezione e l’espressione del voto, si ricorda che la L. n. 212/1956, all’art. 9 impone il cosiddetto “silenzio elettorale”.

Di conseguenza, nel giorno antecedente ed in quello della votazione (sabato 11 Giugno e domenica 12 Giugno), sono vietati:

  • i comizi e le riunioni di propaganda elettorale diretta e indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
  • la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e di manifesti di propaganda;
  • la diffusione di trasmissioni radio-televisive di propaganda elettorale (art. 9 bis – D. L. n. 807/1984)

La chiusura della campagna referendaria dovrà avvenire entro le ore 24.00 di venerdì 10 Giungo 2022.

Si ricorda altresì che, nei giorni della votazione sono vietati:

  • ogni forma di propaganda entro il raggio di 200 metri dall’ingresso degli Uffici elettorali di sezione (art. 9 – L. n. 212/1956);
  • la diffusione di trasmissioni televisive di propaganda elettorale (art. 9 bis – D. L. n. 807/1984);
  • la diffusione di risultati di sondaggi demoscopici sull’esito della consultazione popolare e sugli orientamenti politici degli elettori (art. 8, comma 1 – L. n. 28/2000).

Comunicato individuazione assegnazione spazi

INDIVIDUAZIONE SITI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE

Con D.G. n. 190/2022 di data 12/5/2022 la Giunta comunale ha provveduto ad individuare appositi siti per la propaganda elettorale tramite manifesti – vedi: Planimetrie ed elenco siti


ASSEGNAZIONE SPAZI PER L’AFFISSIONE DEI MANIFESTI DI PROPAGANDA ELETTORALE

Con D.G. n. 191/2022 di data 12/05/2022, la Giunta comunale ha provveduto alla delimitazione, ripartizione ed assegnazione degli spazi per l’affissione dei manifesti di propaganda agli aventi diritto che ne abbiano fatto richiesta nei termini di Legge – vedi: Tabella assegnazione spazi